leonardo.it
Ultimi Articoli

Le 10 città preferite dai gay a Natale 2010

Di Marziano | 25 dicembre 2010
Le 10 città preferite dai gay a Natale 2010

Il sito Rnw ha stilato la classifica delle città preferite da gay e lesbiche in queste festività natalizie. Partiamo subito con il dire che l’Italia non è presente nella top 10, che al primo posto non c’è San Francisco e che per scorgere una città europea bisogna arrivare alla terza posizione. Passiamo alla classifica. Al decimo posto si trova Cape Town, considerata dal portale come una delle città più gay friendly del Sud del mondo. Nono posto per Barcellona, la quale è da sempre considerata una delle capitali più tolleranti e accoglienti. Ottavo gradino per Tel Aviv, che si distingue per la sua vita notturna e per le spiagge gay friendly.Continua a leggere

Chicago: ospedale gay raccoglie oltre 650 mila dollari in donazioni

Di Marziano | 25 dicembre 2010
Chicago: ospedale gay raccoglie oltre 650 mila dollari in donazioni

Dopo quasi 35 anni di attività, l’ospedale Howard Brown di Chicago aveva rischiato la chiusura. Era il 4 novembre 2010 quando era stato lanciato il primo appello dove si indicava che il centro di salute per gay e lesbiche era in condizioni finanziarie disastrose. Per questo motivo si chiedeva di effettuare delle donazioni in modo tale da evitare la chiusura. Dopo oltre un mese si scopre che l’appello lanciato dall’ospedale lgbt è stato ascoltato da molte persone.Continua a leggere

Ricky Martin vuole adottare altri bambini

Di Sebastiano | 25 dicembre 2010
Ricky Martin vuole adottare altri bambini

Innamorato e felicemente dichiarato, Ricky Martin pensa di allargare la famiglia. Dal suo Twitter personale, il cantante portoricano non esclude di adottare altri bambini: L’adozione è bellissima, provatela. Anche se ho cominciato con una madre surrogata, l’adozione è probabilmente il mio prossimo passo.Continua a leggere

Maicol Berti sogna un corpo da donna ed il principe azzurro

Di Sebastiano | 25 dicembre 2010
Maicol Berti sogna un corpo da donna ed il principe azzurro

Di ritorno dall’Argentina dove ha preso parte al nuovo game show condotto da Francesco Facchinetti, Maicol Berti, ex concorrente della decima edizione del Grande Fratello, ha rivelato a Top di voler cambiare sesso come regalo di Natale: Un corpo nuovo tutti femminile con le curve al posto giusto. Lo so che non sto parlando di un ritocchino ma la bacchetta magica può tutto, quindi perché porsi limiti? Risparmierei tempo e denaro, andando subito alla versione definitiva. Comunque se dovessi scegliere un punto di partenza, indubbiamente sarebbe un decoltè magnifico.Continua a leggere

LeAnn Rimes canta nel coro gay di Los Angeles per combattere il bullismo omofobo

Di Sebastiano | 24 dicembre 2010
LeAnn Rimes canta nel coro gay di Los Angeles per combattere il bullismo omofobo

Vi ricordate la cantante country, LeAnn Rimes, conosciuta soprattutto per aver interpretato Can’t fight the moonlight per la colonna sonora de Le ragazze del Coyote Ugly? La giovane interprete, iscritta da quasi 5 anni al Gay Men’s Chorus di Los Angeles, ha partecipato all’annuale spettacolo di Natale intitolato Comfort & Joy, dedicato alla memoria di tutti i ragazzi gay che si sono suicidati dopo essere stati vittime di bullismo. Il coro si è cimentato con i più belli classici natalizi da Rockin’ Around the Christmas Tree a All I Want for Christmas passando per Santa Claus is coming to town. Ad applaudire la performance dell’artista in platea, la famiglia ed il fidanzato Eddie Cibrian:Continua a leggere

Gayle King: “Non mi importa se la gente pensa che sia lesbica”

Di Sebastiano | 24 dicembre 2010
Gayle King: “Non mi importa se la gente pensa che sia lesbica”

Si infittisce di nuovi succulenti particolari la fitta relazione amicale tra la conduttrice Oprah Winfrey e Gayle King, tacciate dalla stampa americana di vivere una storia d’amore in gran segreto. Dopo le lacrime televisive di Oprah, l’altra metà ideale della mela ha rilasciato alcune dichiarazioni inequivocabili, che però, non chiariscono alcun dubbio sulla torbida vicenda: Inizialmente il termine veniva usato per darmi fastidio, ma ora io dico, ‘OK, se la gente ci crede, non c’è niente che possiamo fare per fargli cambiare idea’. Oprah è stata così schietta e io ho la mia vita, il mio desiderio di avere un’amicizia ben salda, non implica che qualcosa non va. Questo è quello che mi preoccupa più di tutto. Non c’è niente di sbagliato nel frequentarsi da grandi amiche.Continua a leggere

Thailandia: uomo trovato in possesso di 500 film porno gay

Di Marziano | 24 dicembre 2010
Thailandia: uomo trovato in possesso di 500 film porno gay

Un uomo di 39 anni è stato arrestato martedì sera nei pressi della spiaggia gay di Grand Condotel. Ubon Dan-oot aveva trovato un secondo lavoro abbastanza remunerativo che gli permetteva di pagare l’affitto e le spese, spese che non riusciva a sostenere con la sola paga di vigilante. La polizia di Pattaya ha scoperto che il thailandese era solito appostarsi nei pressi di quel luogo per vendere i Cd e Dvd porno gay ai numerosi turisti presenti. Ubon è stato trovato in possesso di oltre 500 film vietati ai minori, alcuni dei quali con protagonisti ragazzi minorenni.Continua a leggere

Richard Chamberlain: “Non consiglio agli attori di fare coming out”

Di Marziano | 24 dicembre 2010
Richard Chamberlain: “Non consiglio agli attori di fare coming out”

Richard Chamberlain, l’attore protagonista di Uccelli di Rovo, durante un’intervista rilasciata a The Advocate, ha parlato della condizione degli attori omosessuali al giorno d’oggi. Per l’ex padre Ralph è inconciliabile essere gay e contemporaneamente attori di primo piano: C’è ancora un enorme quantità di omofobia nella nostra cultura. E’ deplorevole, è stupido, è senza cuore, ed è immorale, ma è così. Per un attore lavorare è una sorta di miracolo, è stupido dire: “oh, non mi importa se qualcuno sa che sono gay”. soprattutto se si è un uomo di rilievo. Personalmente non consiglierei ad un attore con un ruolo da protagonista di fare coming out. Oltre a sconsigliare di dichiarare la propria omosessualità, Chamberlain, ha fatto intendere che un attore che fa coming out rischia il posto di lavoro:Continua a leggere

Canada: la provincia dell’Alberta cancella l’omossessualità dalla lista dei disturbi mentali

Di Sebastiano | 23 dicembre 2010
Canada: la provincia dell’Alberta cancella l’omossessualità dalla lista dei disturbi mentali

Dopo quasi 28 anni di battaglie legali, la provincia di Alberta, nel Canada occidentale, ha eliminato l’omosessualità dalla lista dei disordini mentali che colpiscono il genere umano nel corso della propria vita. Fino a martedì scorso, i gay erano considerati deviati sessualmente e posti accanto ai pedofili. Anche se il governo aveva già promesso nel 1998 di eliminare il riferimento all’omosessualità, il ministro della Salute Gene Zwozdesky ha mantenuto i patti solamente dodici anni dopo:Continua a leggere

Portia DeGeneres: “Non ho avuto attrici lesbiche come punto di riferimento nella mia adolescenza”

Di Sebastiano | 23 dicembre 2010
Portia DeGeneres: “Non ho avuto attrici lesbiche come punto di riferimento nella mia adolescenza”

Portia DeGeneres ha rivelato che la lotta con la sua sessualità ha contribuito in maniera sostanziale ad anni di disturbi alimentari: Penso che avrei comunque sofferto di un disturbo alimentare se non fossi venuta a patti con la mia sessualità. Il tenere tutto nascosto non mi ha certamente aiutata, voglio dire che se avessi avuto come esempio attrici lesbiche a cui fare riferimento, la mia accettazione sarebbe stata più facile. E’ stato un tempo durissimo.Continua a leggere

Usa: Barack Obama firma l’abrogazione del DADT e riflette sulle nozze gay

Di Sebastiano | 23 dicembre 2010
Usa: Barack Obama firma l’abrogazione del DADT e riflette sulle nozze gay

Il Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha firmato ufficialmente il decreto che abolisce, dopo 17 anni, il Don’t ask don’t tell: Questo è un buon giorno, sono fiero di firmare una legge che rafforzerà la nostra sicurezza nazionale. Noi siamo una nazione che crede che tutti gli uomini e le donne siano stati creati uguali. Nel corso della conferenza stampa, Obama ha risposto alle domande dei giornalisti riguardo alla possibilità di legalizzare i matrimoni gay a livello nazionale:Continua a leggere

Inghilterra e Galles festeggiano il quinto anniversario dalla regolamentazione delle unioni civili

Di Marziano | 23 dicembre 2010
Inghilterra e Galles festeggiano il quinto anniversario dalla regolamentazione delle unioni civili

Il 21 dicembre del 2005 è una data che molti omosessuali di Inghilterra e Galles non dimenticheranno. Si tratta del giorno in cui sono entrate in vigore per la prima volta le unioni civili: da allora circa 40 mila coppie hanno usufruito di questo beneficio, le città con il maggior numero di unioni risultano essere Londra e Brighton. Lynne Featherstone, il Ministro delle pari opportunità inglese, in occasione del quinto anniversario, ha precisato che la legalizzazione delle unioni civili ha giovato non solo agli omosessuali, ma all’intera società:Continua a leggere

Sigourney Weaver interpreterà una madre omofoba in Prayers for Bobby

Di Marziano | 23 dicembre 2010
Sigourney Weaver interpreterà una madre omofoba in Prayers for Bobby

Sigourney Weaver, ai microfoni della CNN, ha parlato del suo ruolo in Prayers For Bobby. L’attrice nel film di Russell Mulcahy interpreta il ruolo di una madre omofoba che spinge il figlio al suicidio. Il lungometraggio, diffuso di recente in Dvd sul suolo americano, parla di Mary, madre accecata dal fanatismo religioso a tal punto da far togliere la vita al figlio omosessuale ventenne. La Weaver ha descritto in questo modo il personaggio che interpreta:Continua a leggere

Onu: approvata risoluzione a favore dei gay

Di Marziano | 23 dicembre 2010
Onu: approvata risoluzione a favore dei gay

Con 93 sì, 55 no e 27 astensioni è stata approvata la risoluzione delle Nazioni Unite riguardante la condanna alle discriminazioni rivolte verso le minoranze. All’interno della risoluzione si specifica anche la ferma condanna alle discriminazioni e agli atti violenti verso gli omosessuali. Susan Rice, ambasciatrice americana al Palazzo di Vetro, ha specificato che si tratta di un messaggio chiaro rivolto a tutte quelle persone che avevano accusato l’Onu di non fare abbastanza nei confronti del mondo lgbt.Continua a leggere

Cultura Gay
Altri Articoli
GLBT News
Gossip Gay