Maiori, Alessandro Cecchi Paone assessore: “La città è destinata a diventare un polo Lgbt Friendly”

di Sebastiano Commenta

A margine della conferenza stampa per la sua nomina ad assessore ai Grandi eventi al comune di Maiori, Alessandro Cecchi Paone ha presentato il suo programma estivo: un rilancio turistico, rivolto ai viaggiatori lgbt, per svecchiare la cittadella salernitana da flussi flamiliari o per la terza età (Fonte Corriere del Mezzogiorno):

Maiori è destinata a diventare un polo Lgbt Friendly per la Costiera e per l’intera Campania, anche attraverso un festival di arte e cultura gay e tour operator internazionali specializzati. È una cosa assolutamente normale in tutto il resto del mondo, solo qui da noi colpisce ancora. C’è da dire che questo territorio si sempre mostrato particolarmente accogliente nei confronti dei vip gay, penso ad esempio a Nureyev e Franco Zeffirelli. Ora si tratta di coinvolgere quelli che vip non sono, un turismo che sicuramente porterà benefici effetti alle casse comunali.

Sostenuto dal sindaco Antonio Della Pietra e dalla sua giunta, il popolare giornalista ha organizzato un concorso internazionale per giovani artisti per la decorazione dei palazzi fronte mare; un festival del vintage, il rilancio del Premio Rossellini in collaborazione con Studio Universal Sky e Mediaset Premium, e il trasferimento della Scuola di management culturale da Ravello a Maiori.

Tra gli eventi in programma nel porto turistico della città, Bob Sinclar (7/8), Marco Francini (2/8), Gigi Finizio (3/8), Renzo Arbore (5/8) e Biagio Izzo (18/8):

A Maiori sto trovando tanti bei spunti per poter cambiare l’immagine di questo paese a livello internazionale. Ci sono scorci e spazi bellissimi per poter ambientare vari tipi di eventi e sono certo che qui potremmo trovare finalmente l’ambientazione giusta per creare la movida notturna che da sempre manca in Costa d’Amalfi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>