Gay per gossip uguale a gay sul serio?

di Valentina Cervelli Commenta

Il mondo del gossip è ampio, vario e pieno di sorprese. Talvolta a ragione, talvolta senza motivo. Alcuni scoop sono tali, altri sono semplice fuffa, bolle di sapone. Essere gay per il gossip è uguale ad essere gay sul serio? Forse sì o forse no. Le linee di demarcazione in questo caso sono decisamente sfuocate.

COOPIA GAY

Ovviamente si cerca di non scatenare nessun outing, niente di più crudele esiste a questo mondo per una celebrità non uscita allo scoperto, senza contare che chiunque ha diritto al coming out che desidera e che più si adatta alla sua situazione. C’è un detto che spiega bene la questione. “Se un rumor non si spegne dopo poco e dura anni, significa che non è un rumor“.  Quindi, fare sempre attenzione quando si parla per anni di una persona come facente parte del mondo LGBTQ  ed in particolare nascono sulla stessa e presunti partner storie che non scemano dopo anni: potreste scoprire che i sospetti coincidono stranamente con la realtà dei fatti. Detto ciò, qualsiasi articolo vi possa passare per mano su persone che la stampa ha preso per gay, leggetelo e divertitevi. Alcuni, ci dispiace dirlo, sono sicuramente davvero etero. Su altri potete fantasticare apertamente di vedere trasformare il vostro sogno in realtà.

Non si sa mai, potreste anche avere ragione. Ed in quel caso bearvi di averlo “sempre saputo”. Il cielo sa se a noi non è capitato negli ultimi anni con Wentworth Miller. Il suo comimg out fu tutt’altro che in aspettato a dirvi la verità.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>