In Galles bandiere arcobaleno alle stazioni di polizia

di Giada Commenta

Tra i numerosi fatti di cronaca segnati dall’intolleranza è bello poter parlare, ogni tanto, di buoni esempi da seguire come è avvenuto in Galles. Nel nord del Paese, in tutte le stazioni di polizia, è stato di applicare delle piccole bandiere arcobaleno, stickers posizionati in abbondanza per ricordare a tutti gli omosessuali del nord del Paese, a chi si dimostra ancora intollerante, che la Polizia di Stato è pronta a proteggerli in ogni occasione.

Gli sticker, applicati qualche giorno fa, sono stati apposti anche per incoraggiare tutti gli omosessuali a denunciare ogni evento di aggressione, violenza o, peggio ancora, di ogni crimine nei confronti di qualche amico o parente; eventi che purtroppo si sono realizzati in passato e che la polizia ha comunicato di voler fermare.

La polizia si è detta felice di aver partecipato al progetto e spera che i frutti di questa nuova politica vengano presti raccolti; i responsabili del progetto in Galles hanno così commentato gli sticker:

“Le forze dell’ordine sono obbligate a fermare ogni tipo di crimine realizzato, inclusi quelli dettati dall’odio verso gli omosessuali. Noi condanniamo l’omofobia e per questo motivo abbiamo deciso di applicare gli sticker in ogni area di servizio al cittadino, un messaggio forte e chiaro utile a comunicare agli omofobici la nostra posizione, e per ricordare agli omosessuali che i crimini e le violenze nei loro confronti devono essere denunciate, anche in forma di anonimato. Né il nome, né i dati anagrafici verranno richiesti per le segnalazioni, non dovrà essere fornito nessun dettaglio purché si inizino davvero a segnalare i casi di omofobia“.

Nel 2009, Grampian Police, una delle stazioni di Polizia più grandi, aveva annunciato di voler applicare gli sticker in ogni stazione, una decisione che finalmente ha trovato accoglimento e che, speriamo, possa servire come esempio per tutti quegli Stati in cui l’omofobia è ancora protetta dalla legge.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>