leonardo.it

Expo Turismo Gay: il ministro Michela Vittoria Brambilla concede patrocinio

 
Sebastiano
15 settembre 2011
0 commenti

Il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, ha concesso il patrocinio per l’Expo Turismo Gay, la fiera dedicata ai viaggi lgbt in programma a Bergamo dal 23 al 24 settembre. La decisione ha indignato parecchie personalità del mondo politico. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alla famiglia Carlo Giovanardi ha fatto sapere che non avrebbe mai patrocinato la manifestazione, in quanto “contrario a forme di ghettizzazione”.

Più estrema, l’assessore regionale del Veneto Elena Donazzan (Pdl), che invita il ministro a dimettersi, “indignata” per il fatto che “la sessualità sia diventata prodotto turistico”. La Brambila si è “difesa”, convinta di aver fatto la scelta giusta:

Trovo che nel nostro Paese il pregiudizio nei confronti dei gay sia ancora radicato oltre che ingiusto. Quindi anche il patrocinio ad una fiera specializzata può servire ad agevolare un cambiamento culturale di cui c’é davvero bisogno. Credo di poter descrivere la mia posizione in materia come ‘assolutamente liberale’. La libertà nei costumi sessuali è un diritto di tutti finché non danneggia nessuno e fa parte della sfera privata quanto legittima di ogni persona. Non si tratta dunque di riconoscere l’esistenza di una discriminazione che non ha alcuna ragione d’essere, ma di combattere un pregiudizio che ancora in parte esiste nella nostra società. Occorre garantire alle persone, indipendentemente dal loro orientamento sessuale, la possibilità di godere tranquillamente di un periodo di vacanza, senza dover subire alcuna forma di discriminazione. Questa la mia posizione e, in assoluta coerenza con il dovere di promuovere e sostenere tutti gli operatori del turismo in Italia, ho concesso il mio patrocinio all’Expo di turismo gay che si terrà a Bergamo.

L’Expo del Turismo Gay ha, inoltre, già ricevuto il patrocinio dell’Associazione italiana del turismo gay e lesbian (Aitgl) e di Confindustria Assotravel. Alla grande fiera dedicati ai viaggiatori lgbt (che investe il 7% del fatturato nazionale) interverrà anche Alessandro Cecchi Paone, neo assessore al Turismo di Maiori.

Articoli Correlati
Torre del Lago, il turismo gay piace ai cittadini?

Torre del Lago, il turismo gay piace ai cittadini?

Torre Del Lago, una delle località toscane preferite dai turisti gay italiani (e non solo) è al centro di un dibattito interno tra amministrazione comunale e cittadini. Demo Pistoia, assessore [...]

Argentina nuova meta del turismo gay?

Argentina nuova meta del turismo gay?

Ad un anno dall’approvazione dei matrimoni gay in Argentina, Gustavo Noguera, vice presidente della Camera di Commercio per gay e lesbiche ha annunciato che il Paese sta sviluppando nuove inziative [...]

Turismo gay, apre il portale Partifriendly

Turismo gay, apre il portale Partifriendly

Ancora qualche ora di pazienza, e da domani sarà possibile accedere a Partifriendly. Di cosa si tratta? Di un portale che permettera di scegliere dove andare in vacanza anche in [...]

Milano: Giuliano Pisania concede il patrocinio per il Gay Pride

Milano: Giuliano Pisania concede il patrocinio per il Gay Pride

La nuova giunta Pisapia ha deciso di concedere il patrocinio per il prossimo Gay Pride che si terrà, a Milano, il 25 giugno (Fonte Repubblica): Dopo il grande successo della [...]

Michela Vittoria Brambilla interessata al turismo gay

Michela Vittoria Brambilla interessata al turismo gay

Andrea Cosimi e Alessio Virgili e direttore di Quiiky, hanno presentato al ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, l’azienda e il settore del turismo gay, che sembra aver gradito l’iniziativa: [...]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento