David Tyree: “Approvare il matrimonio gay significa riconoscere l’anarchia”

di Marziano 1

L’ex campione dei New York Giants, David Tyree, ritiene ammissibile il solo matrimonio eterosessuale. Lo sportivo in una intervista ha dichiarato che è necessario lottare contro il matrimonio omosessuale se si vogliono preservare le generazioni future:

Non si tratta, sai, di qualcosa che istituisce una teocrazia. Si tratta di ciò che è giusto. Sto parlando di come il matrimonio è stato il matrimonio per migliaia di anni e ora tutto ad un tratto, perché una minoranza – una minoranza influente – ha una impeto, o una cosa che pensa di dover fare, per rimodella totalmente qualcosa che non è stata fondata nel nostro paese, non fondata, sai, da gli uomini, ma è qualcosa di santo e sacro. Penso che non ci sia niente di così importante, vale la pena lottare, sai, soprattutto se abbiamo veramente a cuore le generazioni future.

Parlando specificamente di un disegno di legge riguardante il matrimonio gay a New York, Tyree ha detto che se venisse approvato si avrebbe l’anarchia:

Se passa questo disegno di legge il matrimonio gay … quello che so accadrà se questo non fa venire fuori è questo sarà l’inizio del nostro Paese scivolare verso, si sa, è una parola forte, ma l’anarchia.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>