Carlo Giovanardi a Lady Gaga: “La stragrande maggioranza degli italiani è contro il matrimonio gay”

di Marziano Commenta

Carlo Giovanardi contro Lady Gaga. Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ha invitato la cantante di origine italiana ad informarsi sulla situazione dei diritti gay in Italia, diritti che secondo quest’ultimo nessuno gradisce:

La signorina Gaga ha tutto il diritto di criticare, se ritiene, la nostra Costituzione. Ma se nel suo annunciato ”comizio’ dovesse offenderla, allora commetterebbe un errore. Tra l’altro forse è poco informata sul nostro Paese visto che tutti i sondaggi provano scientificamente come la stragrande maggioranza degli italiani sia schierata contro i matrimoni tra uomo e uomo e tra donna e donna. Per il popolo italiano i figli devono crescere all’interno di una famiglia tradizionale: solo così la loro personalità viene tutelata. Quindi Lady Gaga, che viene qui in concomitanza con il lancio del suo nuovo disco, forse dovrebbe essere messa a conoscenza di questo.

Giovanardi ha avuto da ridire anche sull’utilizzo che l’Europride farà del Colosseo:

Il Colosseo è il luogo dove il Papa celebra la Via Crucis, il luogo del martirio di Cristo. E’ mai possibile che non si trovi un altro monumento da illuminare per la causa dei gay senza intaccare la sensibilità di nessuno?

A tal proposito Fabrizio Marrazzo, presidente del Gay Center, ha fatto sapere al politico del PDL che il simbolo di Roma non è di sua proprietà:

Si sente minoranza da proteggere di fronte all’evento europeo dei gay che Roma si prepara ad ospitare, tanto da rivendicare la “proprietà” del Colosseo che a suo avviso è un errore illuminare con i colori rainbow. Giovanardi non conosce bene la storia se non percepisce che lesbiche, gay e trans in Italia, sono da lui per primo perseguitati e costretti a vivere senza diritti e parità come recita, ricordiamo a Giovanardi, la Costituzione. Per qualche giorno e, forse, anche dopo, Giovanardi provi il gusto di sentirsi minoranza politica anche di fronte ai tanti cattolici che rispettano e amano i gay e le loro dignitosissime famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>