Arcigay Genova: sportello contro la discriminazione gay compie un anno

di Azzurra Commenta

Genova mostra tutto il suo lato più gay-friendly e lo fa da bene un anno. Dal 2010 infatti esiste uno sportello all’Arcigay della città in cui è possibile recarsi per ricevere un aiuto su tutte le problematiche sociali ed esistenziali che possono affliggere omossessuali, lesbiche e trans.

Gli avvocati Damiano Fiorato e Daniele Ferrari, i responsabili del progetto, hanno dichiarato:

Abbiamo affrontato molti casi che riguardavano anche la discriminazione contro immigrati omosessuali.

Essi hanno curato circa cinquanta casi, fra i quali possiamo annoverare il riconoscimento di asilo politico ad un ecuadoriano da parte del Giudice di pace di Genova.

Altri casi affrontati riguardavano liti omofobiche tra vicini, nelle quali, talvolta, si arriva a veri e propri insulti omofobi. Damiano Fiorato ha spiegato il lavoro dello sportello in questo ambito:

Il nostro sportello cerca di arrivare ad una conciliazione per evitare le vie legali per affermare i diritti di coloro che si rivolgono a noi.

Lo sportello legale genovese ha ottenuto ottimi risultati; in un anno ha ricevuto il triplo dei contatti di quelli presenti in altre località italiane. Valerio Barbini, il presidente dell’Arcigay di Genova ha spiegato l’importanza del progetto:

Si tratta di un osservatorio della situazione della nostra città e della nostra regione. Purtroppo gli episodi anti-gay proseguono ed è importante continuare il lavoro per garantire i diritti delle persone omosessuali e tutelare le coppie gay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>